info@pec.fratres.org
+39 055 4223746
+39 370 371 3966

World Blood Donor Day 14 Giugno 2019 (Giornata Mondiale del Donatore) - SLOGAN, MATERIALE ED INIZIATIVE

07 giugno 2019

A pochi giorni dall'annuncio ufficiale del Ministero, datato 31 Maggio u.s, con il quale è stata comunicata la vittoria della candidatura italiana - avanzata dal Ministero della Salute, dal Centro Nazionale Sangue e dal CIVIS (Coordinamento Interassociativo Volontari Italiani Sangue), composto da AVIS, CRI, FIDAS e FRATRES, Associazioni e Federazioni di Donatori di Sangue riconosciute a livello nazionale - ad ospitare l’evento globale del World Blood Donor Day (Giornata Mondiale del Donatore) dell'anno prossimo - vedi link:

https://www.fratres.it/vis-art-bacheca/188539/assegna-allItalia-World-Blood-Donor-Giornata-Mondiale-Donatore-2020-Giulia-Grillo-Riconoscimento-alla-qualit-nostro-sistema-sangue#.XPk8gY9S-cw

condividiamo le allegate traduzioni in italiano e personalizzazioni FRATRES dei principali materiali promozionali della Giornata Mondiale di questo anno anche attraverso il link del Cloud Nazionale Fratres:

https://home.mycloud.com/action/share/986ad96e-87f2-4126-b255-bdea4c0adaf4

Lo slogan "Safe Blood For All" - tradotto alla lettera "Sangue Sicuro Per Tutti" - è stato comunicato a metà del mese scorso dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità, in inglese World Health Organization, WHO) che lo individua in sinergia con gli altri soggetti che hanno, nel 2004, istituito tale Giornata: la Federazione Internazionale delle Organizzazioni di Donatori di Sangue (FIODS/IFBDO, organizzazione internazionale che ha come obiettivo principale l'autosufficienza delle riserve di sangue degli Stati membri a cura di donatori volontari e gratuiti e l'armonizzazione delle norme di sicurezza nel processo di donazione di sangue e di controllo), la Società Internazionale di Trasfusione di Sangue (ISBT - International Society of Blood Transfusion, società scientifica che mira a promuovere lo studio della trasfusione di sangue e a diffondere il know-how sul modo in cui la medicina e la scienza della trasfusione del sangue possono meglio servire gli interessi del paziente) e la Croce Rossa e Mezzaluna Rossa internazionale (International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies, organizzazione internazionale non governativa che ha il compito di ispirare, incoraggiare e sostenere l'azione umanitaria delle società che ne fanno parte).

Sul finire del mese scorso sono usciti i materiali della Campagna di Comunicazione ufficiale dell’OMS, predisposti dalla nazione vincitrice di quest'anno, il Ruanda - visualizzabili in inglese al link internazionale:

https://www.who.int/campaigns/world-blood-donor-day/2019/campaign-materials-world-blood-donor-day-2019

Il Ruanda ha realizzato nella propria nazione eventi scientifici, celebrativi e di promozione della donazione con la partecipazione di una delegazione dei dirigenti dell’Organizzazione.

Obiettivo di questa edizione – i cui eventi principali si terranno a Kigali, capitale del Ruanda – è sensibilizzare non solo i cittadini, ma anche i governi e i servizi sanitari affinché adottino politiche di promozione e difesa del dono volontario, non retribuito, periodico, associato, responsabile e anonimo. Valori imprescindibili per garantire sangue ed emoderivati con elevati standard di qualità e sicurezza.

La FRATRES, dopo un rapido confronto interno ed esterno, ha condiviso la linea di personalizzare i principali materiali per la diffusione social e/o la diffusione cartacea locale, mantenendo però lo slogan in inglese, lingua della comunità internazionale, e traducendo in italiano solamente le descrizioni e l'appello, in modo da dare rilevanza mondiale allo slogan della Giornata, favorendone comunque la comprensione anche nella propria nazione di appartenenza e distinguendola così da una semplice Giornata Nazionale.

Il prossimo 14 Giugno, ricorrenza della nascita del biologo austriaco Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni, nel 1900, e coscopritore del fattore Rhesus, avverrà il "passaggio di consegne" da Ruanda ad Italia con la cerimonia dello scambio delle bandiere a Kigali, al termine della celebrazione della Giornata, ed ufficilamente partirà l'organizzazione della prossima, della quale sono già state gettate, in fase di candidatura, le basi ed alla quale anche la FRATRES parteciperà attivamente attraverso il CIVIS che collaborerà con il CNS ed il Ministero della Salute.

 
fonte : Area Comunicazione Fratres Nazionale

Allegati disponibili

Galleria immagini

La Scheda

Instagram

loading images...