info@pec.fratres.org
+39 055 4223746
+39 370 371 3966

6° MEETING GIOVANI FRATRES AD AREZZO

Toscana che dona: associazioni e medici a confronto sulla donazione di organi e cellule staminali emopoietiche

La bella città di Arezzo ha accolto domenica 2 settembre 2018 circa 70 Volontari Fratres provenienti da tutta la Toscana in occasione del 6° Meeting Giovani Fratres della Toscana, dal titolo “Toscana che dona: associazioni e medici a confronto sulla donazione di organi e cellule staminali emopoietiche”.

L’incontro, che si è tenuto presso la splendida cornice della Sala dei Grandi del Palazzo della Provincia, è stato incentrato sul tema della donazione e del trapianto di organi e sangue midollare: con il contributo di medici, volontari e testimonial sono stati infatti approfonditi i molti aspetti legati alla donazione a trecentosessanta gradi, offrendo ai partecipanti una panoramica ricca e variegata nonché interessanti spunti di riflessione su temi affini alla nostra quotidiana azione di volontariato nella donazione del sangue. Un ulteriore obiettivo della giornata è stato quello di permettere ai partecipanti di conoscere persone e tematiche per attivare delle sinergie a livello locale (per esempio nelle scuole) al fine di rendere più efficaci le nostre attività di promozione della donazione.

Dopo i consueti saluti e ringraziamenti da parte delle autorità, tra le quali Sua Eccellenza Mons. Riccardo Fontana, Arcivescovo della Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, e Dott. Roberto Vasai, Presidente della Provincia di Arezzo, gli interventi si sono susseguiti secondo la seguente articolazione:

  • Prof. Paolo De Simone (Professore associato di Chirurgia - Università di Pisa), con l'intervento dal titolo “Trapianto di fegato: attualità, criticità, avvenire”;

  • Dott. Gianni Rombolà (Immunogenetica Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, FI), Dott. Giuseppe Di Pietro (Ematologo e Consulente Sanitario Fratres Toscana), Dott.ssa Ilaira Cutini (Terapie Cellulari Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, FI), che nel loro intervento congiunto dal titolo “Trapianto del midollo: dalla selezione del donatore al trapianto” hanno appunto approfondito le fasi fondamentali del trapianto partendo dalla tipizzazione, per poi proseguire con la donazione vera e propria, evidenziando affinità e differenze con la donazione del sangue come concepita da un volontario Fratres, concludendo con le modalità di utilizzo delle cellule donate;

  • Gabor Desideri, membro della Logistica Trapianti del Nucleo Operativo della Protezione Civile, ha raccontato la propria esperienza di custode e trasportatore della “valigetta della vita”, alternando aneddoti simpatici, emozionanti e commoventi;

  • Sig.ra Loriana Collaveri, presidente dell’Associazione Toscana Trapianto Organi (A.T.T.O.), Sig.ra Rossanina Del Santo, presidente di VITE AREZZO, Sig.ra Beatrice Rigatti, Rappresentante di ADMO – Associazione Donatori Midollo Osseo, Sig.ra Valeria Marchesin, Presidente ADISCO TOSCANA – Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale, Sig.ra Cristina Conti Seri, testimonial ADISCO: un gran numero di persone, di donne, che con forza, entusiasmo e passione hanno voluto condividere con noi le sfide, le sofferenze, le gioie, le paure e le speranze che esse stesse oppure amici e parenti hanno dovuto affrontare in alcuni periodi della loro vita.

Molto interessante, infine, il contesto nel quale il Meeting si è svolto, ovvero durante la famosa Giostra del Saracino, che ha permesso ai presenti di godere di questa splendida manifestazione, sia in alcuni momenti della mattina e in particolar modo durante il pomeriggio.

 

Galleria immagini